Bonus pavimenti

  • di

Premesso che non esiste un vero e proprio bonus pavimenti, ma puoi in ogni caso sostituirlo sfruttando ben tre bonus. A te la scelta in base alle tue esigenze.

Bonus ristrutturazioni

La prima opzione è quella di sfruttare il bonus ristrutturazioni.

Di per se non puoi solo sostituire la pavimentazione perché è un lavoro di ordinaria manutenzione.

Per usufruire del 50% di detrazione dovrai abbinare la sostituzione dei pavimenti ad altri lavori di straordinaria manutenzione come ad esempio il rifacimento del bagno e la demolizione e ricostruzione delle tramezzature interne.

Ecobonus

La seconda opzione è quella di sfruttare l’ecobonus con una detrazione pari al 65%

In questo caso la sostituzione dei pavimenti dovrà essere abbinata a lavori specifici di questo bonus come la sostituzione della caldaia e dell’impianto tradizionale con uno a pavimento o con la realizzazione di un cappotto termico interno.

Superbonus 110%

La terza opzione, la più conveniente è quella di sfruttare il superbonus.

Infatti così la sostituzione dei pavimenti sarà praticamente gratuita, di contro dovrà essere inserita all’interno di un intervento più ampio che deve includere almeno un lavoro trainante e a condizione che gli interventi in questione portino ad un salto di due classi energetiche o, in alternativa, al passaggio a classe energetica superiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.